blulu


6 commenti

poetic’ohhh

mentre ti baciavo la mano
quasi addormentato su di me
sentì un profumo deliziosamente zuccheroso
e subito il cuore mio si fece pozzanghera d'acqua dove fare Ciaf Ciaf coi piedi tuoi

poi improvvisando un valzer presonno ti girasti in tutto tondo
e questa volta appoggiato al mio naso c'era un piccolo lembo
del tuo pampers
che di aromi strani e sintetici sapeva

….


Lascia un commento

mi sono dimenticata il pargolo…

… arriva la sera che sono fritta alle nove

ho già fatto una lavatrice, steso e riposto
cucinato per noi
cucinato  pappa molle per te
e ho ancora i piatti da levare di torno
e firmare i brutti voti.

Lo metto a letto.
lo metti a letto.
(fa lo stesso almeno questo)

sparecchio e sono già le dieci.fumo la sigaretta sul balcone al chiaro di luna piena o mezza o un quarto, dipende
poi mi siedo e mi collego

… mi perdo sui forum di eco pannolini e mamme sull'orlo di qualcosa,
guardo il nulla di facebook e commento qualche foto su flickr

arriva mezzanotte in un baleno e mi dico – santi numi è già mezzanotte!! –
come cenerentola,

ma non ho perso la scarpa
non sono diventata una zucca e non ho neppure
topolini che mi rincorrono eccittati,
mi sono dimenticata del pargolo.

che si dorme, però
almeno una due tre sbirciate le dovrei fare.
 


19 commenti

PAZZA PER I VAMPIRI

– mamma posso comprarlo?-
– si certo. (pausa) maaa parla di sesso sfrenato? –
-nooo, tranquilla –
-lo posso leggere prima però? –  (devo appurare che non sia troppo …troppo….troppo…..qui manca sempre l’aggettivo giusto con lei …..da "adulti " )
– va bene. Mamma… –

Di tre cose ero del tutto certa.
Primo, Edward era un vampiro.
Secondo, una parte di lui – chissà quale e quanto importante – aveva sete del mio sangue.
Terzo, ero totalmente, incondizionatamente innamorata di lui.

Da nessuna parte trovo scritto che sia un libro per ragazzi : " dai xx anni / ai xx anni", allora inizio a leggere subito, per preucazione, ovvio….

Ma la mia perdizione s’abbozza già al terzo capitolo, che il libro sia casto passa in secondo piano, ora è importante divorarlo prima che la notte bussi col suo sonno.
Certo non immaginatevi un libro di narrativa con la Enne Maiuscola, qui siamo su un altro pianeta, leggero, fantasy, direi tipo un Herry Potter per capirci e senza offesa alcuna. Meglio magari di tanti tascabili da scaffale supermercato, questo sì. Ma al quinto capitolo, queste considerazioni me le sono dimenticate e non importa che non sia il mio genere oramai sono troppo curiosa di sapere come e quando ‘ la morderà sul collo’.

Al tredicesimo entro nel panico:  al libro manca un i n t e r o capitolo,
sfoglio e risfoglio, vado avanti e indietro e poi di nuovo avanti,  forse hanno invertito il 13mo con il 17mo, magari è finito in fondo in fondo…..Ma no, non c’è proprio….
Sono le sette di sera, domani è domenica e la curiosità mi divora. Ma devo tenermi la frustrazione, non c’è rimedio.
Lunedì mi faccio accompagnare per il cambio e…..ahimè, tutti le copie di questo libro hanno lo stesso errore di stampa:  manca il capitolo tredici.
Mi rimborsano e vado in un’ altra libreria…..mi fiondo  sulla pila di libri in cui si vedono due fragili e nivee mani che porgono una mela rossa. Prendo una copia,  controllo a pagina 208, non manca nulla è tutto okay.

Bene, oggi l’ ho finito. Vado su internet a curiosare…..e scopro che il libro ha un prosieguo!!
Gli occhi mi brillano come se avessi tredici anni. E non è finita, è prevista anche una terza uscita e un film nelle nostre sale a dicembre.
Mi accorgo di essere pazza, letteralmente invasata….e poi generalmente sono scettica nell’ uscita di un film americano tratto da un libro americano, machissenefrega, sono cotta e incinta, tutto è permesso insieme alle abbuffate di nutella.
 
E ora un calcolo……
il film esce nello stesso giorno della mia DPP……è assai difficile che una famiglia riesca a recarsi al cinema dopo la nascita di un figlio e senza nonni e tate neppure entro i suoi primi ventiquattromesi di vita…..
Dunque aspetterò il noleggio a primavera, questa volta paziente come un vampiro:)

Dimenticavo……il libro si intitola : twilight di Stephenie Meyer  (Ed. Fazi Editore) e per le ragazze va benissimo. Natale è vicino….:)

ps: per i non addetti il DPP è la data presunta del parto…:)


7 commenti

NON SAPREI DIRE SE E’ VOLATO

mancano dieci giorni,
dieci giorni al congedo lavorativo
sessanta alla prevista data del parto.
ed è tutto così strano,
in parte alle stelle in parte incredula che a breve, io, ma proprio io, avrò tra le mie braccia un pargoletto piccino picciò. eppure la pancia si vede , i suoi calci e le sue capriole mi fanno compagnia giorno e notte e mi diverto a poggiare la mano e sentire il ventre che si alza ora da una parte ora dall’ altra.
ho un piccolo lunapark dentro, che mi fa ridere pure se sono in coda in qualche cassa del supermercato. (in coda si, le casse prioritarie son sempre piene di chi fa finta di non vedere).
sono passata indenne dalla rosolia spuntata a mia figlia, la mia tiroide che si diceva gravamente ammalata è guarita completamente, l’età avanzata nonostante tutto si è conciliata con MadreNatura.
Dopo tredici anni, dal primo parto, lo stupore è solo per la medicina che in fondo non ha fatto grandi passi avanti per rendere la gravidanza un percorso lieto e poco medicalizzato: si trova ancora il dottore sgorbutico in pronto soccorso che non si spreca a dar fiato a dueparole di spiegazioni rassicuranti, si trovano ‘protocolli’ medici che non tengono mai conto della persona e dei suoi effettivi bisogni, non trovi due ginecologi che dicano la stessa cosa, figurarsi tre. e se approffondisci la ricerca tramite mamme di tutta Italia scopri che tutto cambia spostandoti due Regioni più in là.
Comunque sia,
a breve mi godrò la vacanza, una chiavetta per collegarmi alla rete c’è l’ho e dunque ci sentiamo, presto.
Ciao