blulu


12 commenti

ALL’IMPROVVISO IL PARADISO

http://www.flickr.com/photo_zoom.gne?id=320368718&size=s&context=set-72157594166515619« Se decidi all’ ultimo minuto di partire da Torino e dopo un’ ora e mezza ti ritrovi a salire su ripide stradine mediovali per poi sbucare in una piazzetta piena di gente dove…
in un piccolo anfiteatro, dall’ acustica perfetta, un gruppo  sta suonando jazz, i tuoi amici di Alba ti vengono incontro con un sorriso e vari bicchieri di barbera doc ed in cielo c’è una luna maliziosamente gialladorata…
ti viene, di sicuro da chiedere, al primo passante che ti pare del posto:
Signore, questo posto è il paradiso ? – *
– No, no,  sei al MonfortinJazz – »

http://www.flickr.com/photos/gr0m1t/30709250/

http://www.flickr.com/photos/97977889@N00/217905583/

Ahimè, le serate così passano veloci, ma i concerti proseguiranno sino al 27 luglio, per cui se vi capita di gironzolare nel cuore delle Langhe fateci una capatina, merita davvero. Oltretutto  prima di arrivare all’ auditorium, sugli antichi muri del centro storico sono esposti 45 ritratti di numerose star internazionali della musica fotografati da Guido Harari. Il suggestivo allestimento ‘Wall of Sound’ è in programma fino al 28 ottobre ed è illuminato anche di sera.

– nota negativa sulla serata: per la fretta ho dimenticato la macchina fotografica a casa, quindi le foto di Monforte che vedete sono  prese su Flickr
– nota buona : lo spazio tra un gruppo e l’altro è stato gestito da Feel Good dj set, e al più presto acquisterò dei loro CD

*( Citazione tratta dal film ‘Nikita’ di Luc Besson  )
(veduta di Monforte d’Alba -Cuneo- ) www


9 commenti

LIBRI & TANGO

Il caro Beppe ha organizzato, domani 3 aprile, una seratina gustosa per le mie passioni: libri musica e sopprattutto tango.

I bravissimi Vincenzo Diaferio (violinista) e Antonio Giordano (pianista)* , non faranno solo tango.
Si partirà dalla musica barocca prima di sfiorare un po’ di Piazzolla, e come promesso da Beppe non ci saranno solo i musici e il pubblico ma anche due tangueri: Aldo y Concetta ad esibirsi in quella piccola e dolce libreria di Via Massena 28.
Tutto a entrata libera a partire dalle ore ventuno e trenta.

         

up date : alcune foto della serata www

* Duo da Camera Apulia


20 commenti

Ovunque proteggi

Il mio amato Vinicio è arrivato nel nostro lettore cd la scorsa settimana;  con apparente indifferenza ho continuato a stendere i quaranta calzini settimanali, in realtà friggevo di felicità per il nuovo acquisto. Ma via via che ascoltavo i brani la delusione ha disegnato strane chiazze sul mio viso, fino a decidere col mio boy, verso la fine del disco e con svariati sorrisetti di circostanza, che si forse non è così male come sembra, forse dobbiamo ascoltarlo un paio di volte, forse forse non era il caso di acquistarlo ma ci si poteva far fare una copia da qualche amico, e che – managgia!- è inascoltabile, inaccessibile, noi così abituati a Canzoni a Manovella così intrisa di ritmo, colori, poesia e arie che mi ricordano i film di Fellini e così via.
Bhè può capitare, di sbagliare acquisto, di rimanere delusi da un artista che amiamo col cuore e col sangue.
Però a distanza di giorni, questo "Ovunque proteggi" lo abbiamo riascoltato in auto e come d’ incanto le orecchie si sono fatte a conca per raccogliere tutte le atmosfere che il disco proponeva. Le parole hanno trovato spazio senso e ammirazione e gradatamente c’è ne siamo pienamente innamorati.

qui un po’ di cose buone da leggere sul disco e le date del tour (la domanda sorge spontanea "ci perderemo anche questo concerto?")


5 commenti

Elegia

Nonostante non abbia trovato nulla sul sito del Teatro Regio di Torino, online si vendono i biglietti per il concerto del 30 e 31 ottobre.
Sono anni che desidero vedere un concerto di Paolo Conte… sarà la volta buona?
Ve lo annuncio perchè per ora a Torino da nessuna parte ho visto i manifesti dell’ evento e di solito i biglietti vanno in esaurimento in fretta.


42 commenti

La notte dei BandaBardò

Conoscere un gruppo da poco, innamorarsi nel giro di quattordici tracce e vederli dal vivo dopo due mesi di assiduo ascolto è il coronamento del piacere musicale.
Sarà stato per causa di quest’allegra e simpatica banda che stamane mi son svegliata cantando. Cosa pressochè rara se non impossibile perchè mi tiro giù dal letto,di solito, imbestialita con mezzo universo.
Un plàuso speciale vorrei farlo a : Finaz, che in certi momenti ho creduto di essere ad un concerto di progressiverock, e al bassista danzante: Donbachi, dalle cui corde io ho penzolato per tutta la serata.
E Nuto, il batterista che dire? Meraviglia davvero. Ma tutti quanti : bravi bravi!

Per le parole, i suoni, la simpatia e i saltelli fatti tutti insieme.Vorrei ancora parlarne ma di descrivere certe cose non son capace.
Mi è solo spiaciuto non sentire suonare la prima traccia del disco Tre passi avanti, la voce di Ramon dolce e particolare, pare trascini le parole per portarti in un paese lontano, stringendoti forte i fianchi ti fa ballare la bellezza di certe malinconie.